Polizia ferma un immigrato, i suoi amici scatenano una rivolta

loading...


Il bilancio è di quattro agenti di polizia feriti e contusi. Ma poteva finire molto peggio. La volante della polizia, che era impegnata in un giro di controlli di routine nella zona tra piazza Garibaldi e Porta Nolana a Napoli, è stata accerchiata da un gruppo di immigrati ivoriani inferociti che volevano difendere un loro connazionale che era appena stato fermato dagli agenti per un controllo. Gli immigrati, decisamente più numerosi rispetto agli agenti di polizia, hanno inscenato una specie di rivolta violenta che è stata alla fine sedata soltanto quando sono arrivate altre pattuglie di rinforzo prima che la situazione degenerasse definitivamente.

A quel punto gli extracomunitari hanno tentato di dileguarsi nei vicoli vicini a via Marvasi ma i poliziotti sono riusciti a fermarne tre. Gli arrestati sono stati tutti trovati in possesso di denaro e diversi cellulari e sono stati portati negli uffici della polizia dove sono stati identificati e sottoposti a tutti gli accertamenti del caso.

I tre immigrati provenienti dalla Costa d’Avorioì hanno un’età compresa tra i 20 ed i 25 anni e risultano essere tutti senza fissa dimora. In poche ore per loro ci sarà il processo con rito direttissimo. Le accuse a loro carico sono “resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento di beni della pubblica amministrazione”. Quest’ultimo capo d’accusa poiché una delle volanti è stata pesantemente danneggiata durante la violenta colluttazione tra agenti e immigrati. I quattro agenti coinvolti maggiormente nell’aggressione hanno riportato contusioni multiple in diverse parti del corpo e sono stati trasportati in ospedale per le cure del caso.

loading...

Potrebbero interessarti anche...