Papà di due figli morto a due passi da casa

loading...


Il destino ha voluto che Roberto Angrisani, 53 anni, padre di due figli ed ex carabiniere nella caserma dell’Arma di Mondolfo (Pesaro e Urbino) fino al 2012, perdesse la vita a due passi da casa proprio mentre stava tornando col suo scooter dalla propria famiglia. L’uomo si trovava in via Lazio nella frazione di Castelvecchio quando per motivi ancora da accertare ha perso il controllo della sua moto Suzuki Burgman 400. Col suo scooterone si è trovato di fronte una Fiat Panda che nel frattempo stava svoltando a destra per entrare nel cortile di casa. Per evitare l’impatto l’uomo ha frenato, perso il controllo del mezzo ed è scivolato per terra. Una caduta dagli esiti devastanti per il povero Roberto che si trovava a 50 metri da casa, l’abitazione che si trova proprio in via Lazio.

I primi testimoni hanno raccontato agli agenti della polizia municipale di Mondavio e Monte Porzio di un incidente grave, ma apparentemente non devastante come poi è stato. Un motociclista che perde il controllo e scivola non ad alta velocità. Il problema è che cadendo per terra Roberto ha sbattuto violentemente la testa proprio contro il paraurti della Panda. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 da Marotta e si sono immediatamente resi conto che per il 53enne non c’era più nulla da fare. Sotto choc la conducente della Panda che non solo si è accorta che l’uomo fosse morto, ma si è anche subito resa conto che si trattava del suo vicino di casa.

Roberto, conosciuto e amato da tutti in paese, lascia la compagna Veronica Cristina e due bimbi piccoli che per lui erano tutto.

loading...

Potrebbero interessarti anche...